Sii come sei: sicura di te, libera e imperfetta

Sii te stessa, sicura di te, libera e imperfetta. Quanto sono belle queste parole? Ma quanto sono dannatamente difficili?

La fierezza della propria unicità è un po’ un mantra del nuovo millennio. Chissenefrega se non sei tirata a lucido per ogni singolo aperitivo, chissenefrega se quel capello bianco spunta proprio due giorni dopo la tinta, chissenefrega se non hai voglia di perdere quei chiletti che hai generosamente conservato dallo scorso inverno. Ma davvero chissenefrega? 

Essere noi stesse è una lotta quotidiana, un gioco di equilibrio tra la completa libertà e ‘l’oddio cosa penserà… (e qui si può aggiungere a piacere il nome di un fidanzato, marito, amica, familiare o anche del mondo intero!)’. 

A darci una mano nel mantra del sii come sei ci pensano le celebrities (e anche molti brand). Fiorfiore di influencer si mostrano acqua e sapone per dimostrare che anche loro hanno le occhiaie o quel brufoletto da Nutella. Attrici hollywoodiane si fanno fotografare in prima pagina senza l’ombra di un correttore. E le ringraziamo, per carità, ma poi la realtà (anche virtuale) è, ahinoi, ancora un po’ lontana. Perché per ogni passo avanti se ne fanno dieci indietro se Madonna, la Regina del Pop e icona mondiale della trasgressione, si fa i selfie con tanti di quei filtri che fatichi a capire se è lei o se la Mattel le ha dedicato una Barbie. 

Ma come fare ad essere se stesse, libere e imperfette?

Sii come sei: sicura di te, libera e imperfetta

#1 Punta la fiche sulle tue qualità

L’autostima è la base: valorizza le tue qualità sia fisiche che caratteriali e mentali. Attenzione che avere autostima non significa essere spocchiose, vanitose o presuntuose, ma confidenti delle proprie potenzialità e capacità. 

#2 Non nascondere i difetti

 La perfezione non esiste: non nascondere sotto il tappeto i tuoi difetti, ma riconoscibili per conviverci serenamente o addirittura trasformarli in qualità.

#3 Se è sì è sì, se è no è no

Essere se stesse vuol dire anche saper dire no, ma non è così semplice come scriverlo.

Sii come sei: sicura di te, libera e imperfetta

#4 Tacchi e mascara non sono nemici

Bianco o nero: si ragiona sempre così. Se ti metti i tacchi e il mascara, allora non sei libera? Se invece esci in tuta sì? Chi lo ha detto? Essere se stesse vuol dire proprio scegliere in base alla propria personalità. Non confondiamo la comodità di una tuta come libertà, non confondiamo la cura nei minimi dettagli per un aperitivo come una costrizione. L’aspetto fondamentale è che ognuno sia a suo agio nell’abito – letteralmente e non – che indossa.

#5 È il tuo pensiero

Essere se stesse non riguarda solo la propria fisicità, ma anche l’aspetto mentale. Difendi le tue opinioni e i tuoi pensieri, ma non chiuderti in un angolo. Accogli con gentilezza le opinioni altrui, perché la costruzione del pensiero è frutto di un lavoro di confronto con gli altri.

Articoli Consigliati
Leggi tutto

Valorizzare il profilo su Yooppe

In questo articolo ti daremo qualche consiglio per valorizzare il profilo su Yooppe e aumentare le opportunità di…