Il linguaggio del corpo che rivela se il partner è interessato

Il corpo spesso comunica più di molte parole, soprattutto in amore. Per questo è bene fare attenzione al linguaggio del corpo per capire – attraverso gli sguardi e i gesti – se il partner nutre lo stesso interesse che provate voi. Osservare la comunicazione non-verbale è utile se state conoscendo una persona con cui magari non c’è ancora quella confidenza per cui i sentimenti – buoni o negativi che siano – vengono pronunciati a gran voce. 

Ma cosa si intende per linguaggio del corpo? Facciamo chiarezza, prima che qualcuno si aspetti dal partner uno sfoggio di gestualità tipo pavone in corteggiamento. Il linguaggio del corpo è una comunicazione non-verbale che si esprime con la postura, i gesti, gli sguardi e i movimenti del corpo. Non è sicuramente una scienza esatta, quindi non esagerate con teorie, complotti, se, ma e chissà… Osservate il corpo ma anche il contesto e soprattutto parlate con il partner.  Ecco alcuni segnali del linguaggio del corpo che dimostrano interesse. 

#1 “Mi avvicino a te”

Se ha una postura che protende verso di voi, è un segnale che vi è vicino, che è attratto, che vorrebbe accorciare quella distanza. Anche inclinare il capo è un piccolo avvicinamento seducente

#2 “Ti guardo e ti sorrido”

Il sorriso è universalmente un segnale di emozioni positive. Un partner sorridente, allegro e che vuol coinvolgervi attraverso un sorriso è sicuramente attratto e interessato. Anche lo sguardo è fondamentale: se i vostri sguardi si incrociano e si tengono “testa” c’è sicuramente grande intesa.

#3 Una carezza

Accarezzarsi le mani, il collo o il viso sono segnali di contatto che comunicano sensualità e attirano l’attenzione del partner. Ovviamente parliamo di una gestualità delicata, non di un gesto frenetico tipo orticaria! 

#4 “Ti proteggo”

Alcuni segnali – magari anche incosci – di protezione si notano quando state camminando insieme. Se il partner si sposta sul lato del marciapiede verso la carreggiata o se vi precede in un luogo affollato, vuol dire che vi vuol proteggere da potenziali pericoli.

#5 Il tono di voce diventa più dolce

L’addolcimento del tono della voce è un segnale di attrazione e coinvolgimento durante la conversazione. 

Ci sono poi segnali più difficili da notare, perché servirebbe un’osservazione quasi clinica che metterebbe – a dir poco – a disagio – il partner. Tra questi la dilatazione delle pupille grazie alla produzione di dopamina e ossitocina

Al contrario, tra i gesti più classici e palesi che dimostrano chiusura o rifiuto ci sono le braccia incrociate ma attenzione che magari può significare semplicemente ‘sento freddo!”.

Come dicevamo, il linguaggio del corpo non è una scienza esatta, quindi provate a interpretare i segnali che vi invia il partner durante l’appuntamento ma senza perdere l’attenzione sulle parole perché dimostrarvi distratte è sicuramente un brutto segnale da inviare!

Articoli Consigliati